Struscia lo chef…Manuela Arcuri

aprile 7th, 2017 Posted by Polpo Mario, Vip del Polpo Mario 0 thoughts on “Struscia lo chef…Manuela Arcuri”

arcuri2
Ormai Manuela Arcuri a Sestri Levante è di casa. Appena può arriva nella Baia delle Favole: si è innamrata del panorama da sogno e anche della cucina del “Polpo Mario”.
La prima volta era arrivata da La Spezia dove stava girando alcune scene della fortunata fiction “Carabinieri”.
Era stata subito conquistata dallo chef Daniele Guidi: la sopressata di polpo e il patè di polpo, le frittelle di gamberi e asparagi di mare e naturalmente il fritto “sogno degli angeli”, specialità della casa che si può gustare solo al Polpo Mario e che Rudy Ciuffardi aveva creato quasi per gioco e poi ha portato ai massimi livelli.
E ormai il Polpo Mario è noto in tutto il mondo grazie ai servizi apparsi nei vari giornali e a quelli trasmessi da tutte le più importanti televisioni.
Manuela è la classica bellezza mediterranea: giustamente fiera delle sue curve, non vuole certo diventare una donna grissino. Ha candidamente confessato di essere ghiotta di primi e ha voluto gustare sia gli spaghetti al ragù di polpo sia quelli alle alghe marine fresche. E’ rimasta così entusiasta della cucina del Polpo Mario che, accompagnata dall’amico Paolo Taddei, ha trascinato al Polpo Mario anche un gruppo di amici romani.
In questa stagione, come sapete, la bella Manuela si è dedicata al teatro ed è stata una splendida “Pretty Woman” nella compagnia diretta da Giulio Base. E quando la commedia è andata in scena al Teatro Cantero di Chiavari, tutti gli attori, da Ninì Salerno a Gaetano Aronica e compreso il regista, per il dopo-spettacolo hanno scelto il Polpo Mario.
Il desiderio di Manuela Arcuri era però quello di far conoscere il Polpo Mario al suo fidanzato, il terzino dell’Inter Francesco Coco, che ha giocato più volte in Nazionale.
arcuri

No comments yet. You should be kind and add one!

Leave a Reply

Your email address will not be published.This is a required field!

<small>You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes:<br> <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>